Con questo blog vogliamo ricercare approfondimenti e spunti sul mondo del pavimento a 360 gradi, perché la complessità ed il fascino di questo mondo, che si compone di tecnologia, artigianalità, design, creatività e molto altro, non smette mai di stupirci… e siamo certi stupiranno anche te.

Arese Shopping Center. Dentro al più grande centro commerciale d’Italia.

martedì 15 novembre 2016
Marketing Mirage
Scritto da
Marketing Mirage

Con una superficie di 92.000 metri quadri, distribuiti tra 200 negozi, ristoranti, bar, e un polo sportivo indoor e outdoor, Arese Shopping Center è il più grande centro commerciale d’Italia.

Inaugurato ad aprile 2016, questo innovativo mall sorge alle porte di Milano sull’area dell’ex fabbrica Alfa Romeo ed è il frutto di un progetto plurale che ha visto protagonisti tre archistar alternatisi nelle varie fasi della realizzazione: Arnaldo Zappa ne ha definito il layout esterno, Michele De Lucchi ha articolato la facciata e ha introdotto legno e gres porcellanato come materiali protagonisti; infine, Davide Padoa, di Design International, ha progettato il building arricchendolo grazie alla sua expertise nel mondo retail.

 

 

Il progetto prende spunto dalle esperienze dei grandi mall internazionali, caratterizzandosi come un enorme building, unico e iconico, con una personale storia e un percorso commerciale che ben si accompagnano al design conferito dall’architetto De Lucchi, soprattutto nelle due aree dell’Ipermercato e della Fashion Court.

Ispirata a Covent Garden, la Fashion Court è strutturata secondo l’innovativa tecnica del sistema di piazze per creare punti di aggregazione. Anche all’Ipermercato è stata data una particolare connotazione, sviluppando una sorta di estensione anche all’esterno dello stesso con un’area dedicata ai prodotti “al fresco” all’interno della Food Court.

Il concept architettonico si contraddistingue inoltre per la rampa interna che ricorda il Museo Guggenheim di New York e per l’impiego della pavimentazione in gres porcellanato Mirage con spessore 20mm:

 

 

Il gres porcellanato Mirage in 20mm di spessore – commenta Roberto Bollani, Project Leader di Sviluppo Arese, incaricato della progettazione urbanistica e della direzione lavori – ci ha consentito di ottenere da subito un vantaggio durante i lavori di realizzazione dell’opera: grandi camion e mezzi pesanti hanno potuto circolare liberamente in tutte le fasi di realizzazione, senza necessità di protezione del materiale. Evitare, in fase di cantiere, di dover coprire e proteggere adeguatamente i pavimenti, ci ha permesso di risparmiare oltre €400.000.

Un contenimento dei costi che si protrarrà nel tempo, perché il gres porcellanato in 20 mm ci garantisce resistenza e idoneo carico di rottura rispetto ai macchinari che verranno utilizzati anche nei processi di manutenzione dei soffitti e della struttura.

 

Leggi l’intervista a Roberto Bollani >

 

 

Con oltre 60.000 metri quadri di prodotto, Mirage ha fornito al progetto la totalità dei pavimenti e rivestimenti in gres porcellanato con una gamma di oltre 5 collezioni in grado di fornire differenti soluzioni d’arredo a seconda delle destinazioni d’uso e delle necessità progettuali: l’abbinamento tra gli effetti pietra e legno con le collezioni Norr e Signature è protagonista nelle court e nelle aree esterne, mentre Tribeca, Na.me, Jewels e Stones 2.0 si alternano nei bagni e nelle altre aree comuni interne.

 

 

Altrettanto innovativa è stata la metodologia utilizzata nella progettazione del tetto, mai applicata a un centro commerciale: la struttura della copertura è in legno lamellare strutturale realizzato con materiali sostenibili ed è tra le più grandi mai realizzate in Europa. L’intero complesso è stato progettato secondo rigidi criteri di risparmio energetico e bio-sostenibilità, in linea con gli standard promossi dallo US Green Building Council per ottenere la prestigiosa certificazione LEED Gold.

 

Guarda più foto del progetto >