Con questo blog vogliamo ricercare approfondimenti e spunti sul mondo del pavimento a 360 gradi, perché la complessità ed il fascino di questo mondo, che si compone di tecnologia, artigianalità, design, creatività e molto altro, non smette mai di stupirci… e siamo certi stupiranno anche te.

Sindrome dell’edificio malato

martedì 1 luglio 2014
Marketing Mirage
Scritto da
Marketing Mirage

Il problema della contaminazione degli edifici è alla base della cosiddetta “sindrome dell’edificio malato” e causa di patologie e allergie.
Sostanze tossiche o nocive (polveri, pollini, spore, batteri) possono essere cedute all’ambiente interno, rilasciate dai materiali utilizzati in edilizia o negli arredi, o vi possono provenire dall’ambiente esterno.
Alcuni studi dell’EPA sull’esposizione umana ad aria inquinata stimano i livelli di contaminanti presenti in ambiente indoor superiori da 2 a 5 volte – con punte a volte anche molto superiori – volte rispetto a quelli all’aperto. Ciò rappresenta un problema di particolare rilievo se si considera che gran parte delle persone spende circa il 90% del proprio tempo in ambienti confinati.
Tra i materiali a disposizione dei progettisti, sono senz’altro da privilegiarsi quelli comunemente definiti “low-emitting”, ovvero a emissioni basse o nulle.
La natura del gres porcellanato – per le caratteristiche di inerzia chimico-fisica conseguenti al trattamento termico ad alta temperatura che conclude il ciclo di fabbricazione – garantisce ottime prestazioni da questo punto di vista, evitando qualunque tipo di cessione di sostanze contaminanti (Piombo, Cadmio, etc…).

Ecco gli aspetti di maggior rilievo nella valutazione prestazionale del gres porcellanato: 
• facilità di manutenzione: il gres porcellanato, grazie ad una superficie inerte, compatta e resistente, assomma tutte le caratteristiche per assicurare facili ed efficaci condizioni di igiene;
• resistenza al fuoco: un pavimento o un rivestimento in gres porcellanato a contatto con la fiamma non si danneggia, non la propaga né l’alimenta, non sviluppa né emette sostanze tossiche, né gas o vapori di qualsiasi natura;
• salubrità: il gres porcellanato registra una ridotta possibilità di formazione di polvere e, conseguentemente, necessita di scarsa manutenzione.
In quanto inerti, infine, le piastrelle in gres porcellanato non producono né rilasciano sostanze pericolose per la salute delle persone e per l’ambiente circostante.

Scopri tutte le caratteristiche del gres porcellanato Mirage.