24 marzo 2014

La giuria ha scelto: ecco la classifica di RESTILE

Si è tenuta mercoledì, al Mirage Project Point, la riunione della giuria del concorso RESTILE, per decidere il vincitore e stilare la classifica. Vista la qualità dei progetti arrivati non è stata facile la scelta, tanto che la commissione si è riunita per tutta la mattina, continuando la discussione anche a pranzo. Alla fine, però, una decisione si è dovuta prendere ed i giurati non si sono tirati indietro. Come annunciato, i progetti sono stati valutati secondo i tre criteri di creatività, fattibilità ed innovazione.

La classifica così generata, quindi, risulta:

1. Istvan Bojte e Gaia Bottari con il progetto “Mezzo Tinto”

La commissione ha ritenuto questo progetto la migliore sintesi di tutti e tre i requisiti di scelta, apprezzando particolarmente il gioco materico superficiale.

2. Arabella Guidotto con il progetto “Sfumate Geometrie”

La giuria ha ritenuto particolarmente meritevole il connubio che si è creato tra la componente materica e quella grafica, arrivando quindi a creare un pattern gradevole tanto al tatto quanto alla vista.

3. Lavinia Modesti con il progetto “Versatile”

Il progetto è stato apprezzato per la reinterpretazione di un elemento classico in ceramica, quale l’esagono, in chiave contemporanea e per la decorazione innovativa e “versatile”.

Le cinque menzioni, invece, sono andate, in ordine sparso, a:

Daniele Canuti con il progetto “til3d”
La giuria ha apprezzato particolarmente la reinterpretazione della materia in coerenza con lo spirito ed i valori dell’azienda.

Andrea Balzano con il progetto “Kintsugi”
Il progetto ha meritato la menzione per la fattibilità e la commerciabilità su alcuni dei mercati dell’azienda.

Filippo Bombace con il progetto “Line collection”
Menzione speciale per la capacità d’integrazione originale e di valorizzazione dell’elemento fuga, che smette di costituire un disturbo e diventa invece elemento decorativo.

Ilaria Gambuti con il progetto “Sh-Ic Tissue Inspiration”
La giuria ha apprezzato particolarmente l’originale interpretazione dei materiali, delle superfici e dei cromatismi.

Anna Miniussi con il progetto “Fogli”.
La commissione ha reputato il progetto degno della menzione per l’eleganza e la particolare interpretazione della materia.

La stesura della classifica pone fine alla fase progettuale di questa edizione del concorso. I progetti ed i loro autori saranno presentati al Mirage Project Point di Milano, in via Marsala 7, nel pieno del Brera Design District, durante la settimana del Salone del Mobile, dall’8 al 13 Aprile. Siete tutti invitati, dunque, a passare a trovarci nella nostra sede di Milano, per prendere visione dei progetti.

Per concludere, la commissione tutta ed anche noi di Mirage cogliamo l’occasione per fare i complimenti a tutti i partecipanti. Complimenti speciali, ovviamente, agli 8 menzionati. Per tutti gli altri… appuntamento alla prossima edizione di RESTILE!