15 dicembre 2014

MIRAGE CONTEST “UNA ROTONDA PER LA CERAMICA ED IL TERRITORIO”: IL VINCITORE

Tanti progetti, tante idee e soprattutto, un successo di partecipazione per il contest “Una rotonda per la ceramica ed il territorio” , con oltre 150 progetti ricevuti.
Il contest ha coinvolto studi di architettura, ingegneri e progettisti da oltre 15 Paesi per l’ideazione e la valorizzazione dell’arredo della rotatoria all’ingresso dell’azienda, nonché del territorio del Frignano, a dimostrazione del fatto che creatività e capacità innovativa possono essere applicabili anche a contesti solitamente considerati come istituzionali.

La Giuria, composta da:

1. Luca Mussini (Presidente e Amministratore Delegato Gruppo Concorde)
2. Romano Canovi (Sindaco del Comune di Pavullo nel Frignano)
3. Mirco Migliari (Presidente Mirage)
4. Grazia De Luca (Responsabile area pianificazione per il Comune di Pavullo nel Frignano)
5. Giovanni Nobili (Responsabile area servizi tecnici per il Comune di Pavullo nel Frignano)
6. Massimiliano Croci (Direttore Marketing Mirage)

ha valutato ogni singolo elaborato alla luce dei criteri esplicitati a regolamento e brief, ovvero:

1. NATURA DELLA PROPOSTA PROGETTUALE ;
2. REALIZZABILITÀ DELLA SOLUZIONE PROPOSTA;
3. ATTINENZA AL CONCEPT "CERAMICA E TERRITORIO";

La Giuria ha definito come vincitore del contest il progetto FRAME, realizzato dagli Architetti Valerio Bianchi e Costanza Bruini e dall’Ing Francesco Bursi con la seguente motivazione:
Il progetto interpreta con equilibrio e creatività i criteri principali richiesti nel bando relativo al contest. La giuria ha apprezzato in particolare la  duplice valenza interpretativa di "porta (portale) verso l’appennino" e soprattutto l’originale re-interpretazione delle vecchie cartoline, ricordo di soggiorni e momenti vissuti a Pavullo. Entrambe le prospettive risultano di facile ed immediata comprensione. I due temi proposti forniscono una regola compositiva chiara e facilmente applicabile a due differenti contesti paesaggistici, il territorio e l’industria, che convergono in un unico spazio.